Home » Apple » A New York diventano legali i matrimoni celebrati su FaceTime

A New York diventano legali i matrimoni celebrati su FaceTime

A New York diventano legali i matrimoni celebrati su FaceTime

FaceTime

Gli effetti continui del coronavirus hanno portato alla chiusura delle attività e ai principali cambiamenti nella vita di tutti i giorni, poiché aziende, individui e governi tentano di ridurne la diffusione. Per questo motivo, e per rispettare le norme di distanziamento sociale, lo stato di New York ha legalizzato i matrimoni tramite FaceTime.

Annunciato sabato come parte di una più ampia conferenza stampa COVID-19, il Governatore di New York Andrew Cuomo ha annunciato la novità per le cerimonie matrimoniali.

“Oggi stiamo firmando un ordine esecutivo che consente alle persone di ottenere le licenze di matrimonio da remoto e anche agli impiegati di celebrare le cerimonie in streaming video.”

In base al nuovo ordine esecutivo, le coppie saranno in grado di svolgere tutto il necessario per ottenere una licenza di matrimonio. Come parte della stessa misura, gli impiegati sono anche in grado di eseguire cerimonie matrimoniali attraverso un collegamento video.

NEW: I am issuing an Executive Order allowing New Yorkers to obtain a marriage license remotely and allowing clerks to perform ceremonies via video conference.

— Andrew Cuomo (@NYGovCuomo) April 18, 2020

È probabile che si potranno utilizzare diversi servii video, tra cui Zoom e FaceTime.

New York City è una delle aree più colpite dal coronavirus, con circa 131.000 casi confermati al 18 aprile e circa 8.900 decessi attribuiti al virus. Lo stato ha ordinato alle scuole e alle imprese non indispensabili di rimanere chiuse fino al 15 maggio e che tutte le persone devono indossare mascherine per il viso in pubblico.

Powered by WPeMatico

admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.