Home » Apple » In futuro potremo discutere con Siri dei nostri problemi di salute

In futuro potremo discutere con Siri dei nostri problemi di salute

In futuro potremo discutere con Siri dei nostri problemi di salute

Apple sta lavorando a una nuova funzionalità Siri per il rilascio di iOS 15 nell’autunno 2021 che consentirà agli utenti di avere una conversazione sui problemi di salute con l’assistente digitale, secondo la documentazione interna ottenuta da The Guardian.

Il rapporto non offre ulteriori dettagli sulla funzionalità, ma Siri presumibilmente diventerà più capace di rispondere a domande sulla salute fisica e forse mentale. Il CEO di Apple, Tim Cook, ha ripetutamente affermato che le iniziative legate alla salute di Apple costituiranno il “maggior contributo della società all’umanità“.

Apple ha aumentato la sua presenza nello spazio di salute e fitness negli ultimi anni. Nel 2018, ad esempio, ha lanciato un’app ECG per Apple Watch in grado di rilevare segni di fibrillazione atriale, una condizione che può portare a complicazioni potenzialmente letali come l’ictus e l’arresto cardiaco.

ecg Apple Watch 4

Sempre nel 2018, Apple ha lanciato Health Records, una funzionalità che consente ai pazienti di visualizzare le cartelle cliniche di più ospedali e cliniche direttamente nell’app Salute sull’iPhone ed ottenere molte informazioni tra cui allergie, segni vitali, condizioni, immunizzazioni, risultati di laboratorio, farmaci, procedure, e altro.

La documentazione interna di Apple, che The Guardian ha ottenuto da un ex selezionatore Siri, rivela anche gli sforzi dell’azienda per garantire che Siri risponda il più neutralmente possibile ad argomenti delicati come il femminismo:

Nello spiegare perché il servizio dovrebbe deviare le domande sul femminismo, le linee guida di Apple spiegano che “Siri dovrebbe essere protetto quando si tratta di contenuti potenzialmente controversi”. Quando le domande sono rivolte a Siri, “possono essere deviate e occorre prestare attenzione per essere neutrali”.

Per quelle domande relative al femminismo alle quali Siri non risponde con le deviazioni sul “trattamento equo degli umani”, il documento suggerisce che il miglior risultato dovrebbe essere quello di presentare in modo neutrale la voce “femminismo” nel “grafico della conoscenza” dell’assistente digitale, che estrae informazioni da Wikipedia e dal dizionario dell’iPhone.

In una dichiarazione, Apple ha dichiarato che mira a far rispondere a Siri con “risposte concrete piuttosto che offrire opinioni“:

Siri è un assistente digitale progettato per aiutare gli utenti a fare le cose. Il team lavora duramente per garantire che le risposte siano pertinenti per tutti i clienti. Il nostro approccio deve essere concreto con risposte esaustive piuttosto che offrire opinioni.

 

 

 

Powered by WPeMatico

admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.