Home » Apple » Violazione brevetti FaceTime, negata la mozione di Apple contro VirnetX

Violazione brevetti FaceTime, negata la mozione di Apple contro VirnetX

Violazione brevetti FaceTime, negata la mozione di Apple contro VirnetX

Dopo una serie di appelli, la battaglia legale tra Apple e VirnetX sui brevetti FaceTime sembra essere finalmente finita, con il giudice del caso che ha negato la mozione di Apple per un nuovo processo.

Il giudice Schroeder ha negato la mozione di Apple per un nuovo processo nella causa sull’uso improprio dei brevetti FaceTime. Al momento, non è chiaro quali modifiche abbia apportato il giudice Schroeder alla richiesta di interessi di 116 milioni di dollari di VirnetX oltre ai 504 milioni che Apple deve pagare.

La nuova richiesta di Apple si basava sul fatto che la giuria non era stata informata che due dei brevetti di VirnetX erano stati annullati dall’ufficio brevetti degli Stati Uniti. La società ha anche affermato che il premio per le royalty era errato e che il premio per i diritti d’autore dovrebbe essere di 0,19 dollari per dispositivo, e non di 0,84 $.

Nel marzo 2020, ha confermato che Apple ha inviato un pagamento di 454 milioni di dollari per aver violato molti dei suoi brevetti tramite le funzionalità FaceTime e VPN on Demand.

Powered by WPeMatico

admin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.