Home » Apple » Spotify ritratta: non chiederemo più l’indirizzo con il GPS agli abbonati Family

Spotify ritratta: non chiederemo più l’indirizzo con il GPS agli abbonati Family

Una nuova notifica apparsa all’interno dell’applicazione di Spotify ha sollevato enormi polemiche da parte di chi utilizza il piano Famiglia condividendo il costo dell’abbonamento con gli amici anzichè con i reali membri del nucleo familiare.

La notifica richiedeva la conferma del proprio domicilio attivando la localizzazione GPS. Sempre nella notifica, c’era scritto: Se non confermi il domicilio, potresti anche perdere l’accesso al piano Famiglia.

Da qui sono nate tantissime polemiche, nonostante la policy imponga esplicitamente che il piano family debba essere utilizzato da persone che appartengono allo stesso nucleo familiare e non tra amici, le persone hanno iniziato a dire che si può appartenere ad una stessa famiglia anche abitando tutti separati e perfino lontani, oppure che la famiglia non può essere intesa soltanto nel senso tradizionale e così via.

Le reazioni sono arrivate all’azienda che ha voluto rassicurare gli abbonati attraverso un comunicato inviato a CNET.

Spotify sta attualmente testando dei miglioramenti per l’esperienza utente abbonati tramite un piano Family. Testiamo continuamente nuovi prodotti ed esperienze. Da questo momento in poi questa conferma dell’indirizzo tramite GPS non apparirà più a nessuno.

L’articolo Spotify ritratta: non chiederemo più l’indirizzo con il GPS agli abbonati Family proviene da iSpazio.

Powered by WPeMatico

Author: admin
Tags

Similar posts

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE